La mia maratona per Emergency

LINK ALLA PAGINA ISCRIZIONI:

https://sostieni.emergency.it/mymar

DI COSA SI TRATTA?

My Marathon For EMERGENCY è una MARATONA VIRTUALE che ciascuno può percorrere come preferisce: 20.000 chilometri da percorrere per raggiungere e unire in un abbraccio virtuale tutte le strutture sanitarie di EMERGENCY in Italia e nel mondo. Per raggiungerli non serve essere grandi atleti, tutti possono partecipare: basta la voglia di mettersi in gioco.

Fino al 7 marzo 2021 EMERGENCY chiama a raccolta i maratoneti di tutta Italia, professionisti e principianti, per una corsa differente dal solito da percorrere come si preferisce: in un parco, su strada, sul tapis roulant o anche dal divano guardando la serie preferita.

Ovviamente in solitaria e nel rispetto di tutte le normative per il contenimento del contagio.

COME SI PARTECIPA

Per unirsi alla grande squadra solidale che sostiene EMERGENCY e il diritto alla cura basterà iscriversi attraverso una pagina dedicata sul sito di EMERGENCY aggiungendo i propri 10 km (o più) al percorso collettivo per conquistare insieme i 20.000 km che intercorrono tra Sudan, Afghanistan, Italia, Iraq, Uganda, Eritrea, Sierra Leone e il diritto a cure accessibili, gratuite e di alta qualità per tutti.

NESSUN VINCITORE MA UN PREMIO PER TUTTI

Non essendo una gara competitiva non ci saranno graduatorie e vincitori, ma tutti i partecipanti potranno indossare il pettorale dell’evento che arriverà con l’iscrizione, con un disegno realizzato appositamente per l’occasione dall’illustratore Fabio Magnasciutti. Sarà richiesto a tutti di testimoniare la propria partecipazione con foto o brevi filmati da condividere tramite social network, taggando l’evento con l’hashtag #mymarathonforemergency. Per chi, invece, parteciperà all’iniziativa all’aperto, potrà tracciare il percorso eseguito tramite app per poterlo condividere sui social

Qui il link all’evento Facebook https://www.facebook.com/events/1532623256929159/"

Tessere reti online con il Tasso Barbasso 24 febbraio 2021 ore 20.30

Tessere reti – persone e luoghi da conoscere è la serata online che l’associazione Tasso Barbasso (www.tassobarbasso.it) proporrà per mercoledì 24 febbraio 2021 alle 20.30. Una serata per conoscere appunto persone e luoghi, dove magari trascorrere le vacanze estive.Produttori e operatori dell’accoglienza da tutta Italia all’insegna del turismo sostenibile e del dialogo interculturale.
Per iscriversi basta mandare una mail entro il 22 febbraio 2021 a info@tassobarbasso.it #tesserereti #tassobarbasso

Direttivo 15 gennaio 2021, prossima assemblea

Qui c’è una foto delle nostre uscite belle nel Bleggio dal nostro "sponsor" barbagio Salumificio Parisi. Stasera invece ci siamo visti al solito come direttivo, un po’ allargato, su Google Meet. Innanzitutto per il Festival Itacà 2021 c’è la disponibilità della Rete delle Riserve del Brenta (o della Brenta?), e visto che una tappa si chiama "dal Brenta al Piave", ci sta a pennello. Tra i nostri sodali in termini di turismo responsabile e valorizzazione del territorio ci sono anche Elisa, Paolo e la Rete delle Riserve dell’Avisio. Tra Brenta e Avisio facciamo una bella squadra di persone molto motivate.
Fra Brenta e Avisio c’è anche la Valle dei Mocheni e vorremmo anche noi in futuro fare qualcosa per ricordare Agitu e mantenere vivi i suoi progetti. La prossima assemblea, quella annuale tradizionale, vorremmo farla con una ciaspolata in una zona facilmente raggiungibile. Ce la faranno i nostri eroi ad organizzarla? Lo scopriremo nella prossima ordinanza-del-fugatti. Intanto leggetevi quella allegata. E forza dai scriveteci, commentate, stalkerateci, non lasciateci soli in questo periodo nel quale ci stiamo stufando di vedere le nostre vite mediate sempre da un pc, un tablet, uno smartphone.
Barbagissimi, ci sentiamo alla prossima comunicazione. Per il tesseramento 2021, se vuoi diventare un/a barbagio/a, contatta Alessandro Farinati.

Coronavirus, servizio telefonico “Resta a casa passo io” della Provincia autonoma di Trento

Per ascolto e sostegno attivo il numero gratuito 0461 495244 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12

#Resta a casa passo io

Resta-a-casa-fronte_large.jpg
E’ tornato alla sua piena funzionalità il servizio "#Resta a casa, passo io", il progetto che valorizza le espressioni del territorio che supportano le persone fragili, in difficoltà, ammalate, messe particolarmente in crisi da questa pandemia, iniziativa promossa dal Dipartimento Salute e Politiche Sociali con la collaborazione di Protezione civile, Comunità di Valle, Nu.Vol.A., Psicologi per i Popoli e anche gruppi locali e associazioni. A livello provinciale il numero di telefono gratuito 0461 495244 è attivo ormai fin dal mese di settembre: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 ci si può mettere in contatto con volontari professionisti degli Psicologi per i Popoli – Trentino Odv, che offrono ascolto, sostegno psicologico e orientamento verso i servizi presenti sul territorio.
Accanto al numero del servizio #Resta a casa, passo io, vi sono poi numerose organizzazioni di supporto alle persone che desiderano avere un aiuto o confrontarsi con qualcuno sulle difficoltà che stanno vivendo. In questi giorni il Servizio politiche sociali della Provincia sta distribuendo a tutte le realtà la nuova edizione di una locandina dove sono raccolti alcuni numeri utili e i servizi di riferimento.

Psicologi per i popoli
Se la situazione attuale ti crea disagio e pensi di aver bisogno di un sostegno psicologico, chiama il numero 0461 495244 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00. I volontari professionisti di ‘Psicologi per i Popoli – Trentino ODV’ ti ricontatteranno entro 24 ore per offrire ascolto e sostegno psicologico ed eventualmente, se necessario, per orientarti verso i servizi presenti sul territorio. La linea telefonica di ascolto e sostegno è inserita nel progetto #Resta a casa, passo io, attivato dal Dipartimento salute e politiche sociali della Provincia in collaborazione con la Protezione civile provinciale.

Centro Antiviolenza e Casa rifugio
Se sei una donna in situazione di emergenza, hai paura che il tuo partner o figlio o figlia possa farti del male, ti consigliamo di chiamare il 112 o scaricare l’App "112 Where ARE U".
Puoi contattare:

  • il Centro Antiviolenza al numero 0461 220048 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:30
  • la Casa rifugio al numero 348 5451469 tutti i giorni, 24H

Associazione A.M.A
Se hai bisogno di un sostegno puoi chiamare il n. 800 061650 attiva dalle 7.00 di mattina alle 1.00 di notte. Ad ascoltarti troverai dei volontari formati e supervisionati da una psicologa.
Se sei un ragazzo (15-28 anni) e hai bisogno di parlare, di confrontarti con altri ragazzi è attiva l’applicazione TRA DI NOI (App Youngle) con tre chat settimanali: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 20.00 alle 22.00. Ad ascoltarti troverai dei giovani formati e supervisionati da una psicologa

Telefono amico – centro relazioni umane
Se stai vivendo uno stato di sofferenza ti aiutiamo, attraverso l’ascolto e il dialogo, a ritrovare il benessere emotivo e a riscoprire la fiducia in te stesso e negli altri. I volontari di Telefono Amico Trento rispondono al 02 2327 2327 servizio telefonico gratuito attivo ogni giorno dalle 10 alle 24

Alfid
L’equipe di ALFID ascolta, accoglie e risponde ai dubbi e alle preoccupazioni che le persone si trovano a vivere; si occupa di dare supporto e orientamento nelle crisi di coppia, mediazione familiare e sostegno genitoriale..
Dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00, è attivo il servizio di consulenza on line ai seguenti numeri:
O461/ 235008-233528 – 3534165137

Consultorio Familiare Ucipem
Per supporto in caso di difficoltà personali, di coppia, familiari o con i tuoi figli contattaci. E’ attivo un servizio di consulenza online gratuita su skype | messenger | whatsapp | telefono. Per prendere un appuntamento tel. 0461.233004 (orario 9-12).

In allegato locandina

(at)

Visualizza sul sito

Direttivo aperto online venerdì 15 gennaio 2021 alle 20.30

Amici tassi e barbassi buon 2021. Per voi questo utile calendario lunare per il 2021 trovato su Twitter. Così capite meglio quando tagliarvi i capelli, seminare nell’orto o mettere a dimora nuove piantine. Sperando che tutti non abbiano avuto conseguenze spiacevoli da Coronavirus proseguiamo anche nel 21 i nostri incontri online. Venerdì 15 gennaio 2021 ci troviamo alle 20.30 (direttivo aperto anche ai soci) per discutere di possibili azioni future online ed en plein air (decisamente migliori), magari un’assemblea sociale con gita annessa in febbraio se strega comanda color ci dà un colore amico.
Seguite i nostri social nei prossimi giorni e sul gruppo barbagio whatsapp per il link alla riunione online.
barbagiamente ci vediamo

Un gran Tasso Natale Barbasso 2020 a tutti

 

Mercoledì 16 dicembre 2020 ci siamo visti alle 20.30 per il direttivo di Tasso Barbasso, sempre via Meet, per scambiarci gli auguri e vedere un po’ cosa si può fare nei prossimi tempi in questa assoluta incertezza da pandemia, zone rosse gialle arancioni.
Innanzitutto chiederemo di accedere al 5per1000 e quindi vi stalkerizzeremo al momento della dichiarazione dei redditi, chiedendo di inserire nell’apposito spazio il codice dell’associazione. Poi abbiamo due idee da perseguire nei prossimi mesi: sostenere un progetto di riforestazione e proporre una sorta di giornata-concorso-promozione per associazioni e piccole aziende che lavorano in ambito agricoltura o turismo sostenibile o piccolo artigianato.
Se qualcuno degli interessati di questi ambiti intanto si vuole fare avanti, mandateci una mail!
Passate delle feste barbasse e dai teniamoci su di morale perchè quella è la cosa più importante

Attività (online) della Rete delle Riserve Val di Cembra-Avisio a novembre 2020

Ci fermiamo… o forse no?
A quanto pare ci aspetta un mese di novembre per niente semplice.
Tutte le iniziative che avevamo messo in programma – dalla tanto attesa "Notte dei Contrabbandieri" alle cene con ospite a sorpresa, alle serate culturali – sono inevitabilmente annullate, non abbiamo altra scelta. Se però il lockdown di marzo ci ha colti tutti totalmente impreparati e non abbiamo potuto fare altro che fermarci, almeno per le prime settimane, e osservare impotenti il nostro mondo che si stava trasformando, oggi siamo tutti un po’ più pronti, più abili nel trovare alternative. Certamente incontrarsi online non sarà mai paragonabile al guardarsi negli occhi, a una stretta di mano. Ma il web se non altro ci offre la possibilità di tenerci in contatto, di continuare a confrontarci sui temi che ci stanno più a cuore, di imparare, di crescere. In questo mese (e chissà, forse anche nel prossimo), ci incontreremo così, ce lo faremo bastare. Aspettando che quei tempi migliori, che tutti attendiamo con impazienza, arrivino, finalmente.
Dimmi cosa mangi… Il cibo tra memoria, cultura e identità
INCONTRO ONLINE CON L’ANTROPOLOGA MARTA VILLA
martedì 10 novembre alle 18.30

Perché il cibo oltre che a nutrirci ci regala delle sensazioni e delle vere e proprie emozioni a cui alle volte non sappiamo trovare una ragionevolezza? In che modo il cibo, elemento fondamentale del nostro patrimonio materiale e immateriale, si relaziona con la nostra identità? Ne parliamo insieme a Marta Villa, antropologa e autrice del libro "Alimentazione e arte della cucina" (editori Laterza, 2019).

Iscriviti all’incontro online

Prati e pascoli di montagna: come e perché tutelarli?
INCONTRO ONLINE CON FRANCESCO GUBERT
martedì 24 novembre alle 18.30

Cosa sarebbe la montagna senza i suoi prati? Lo spopolamento dei paesi e l’abbandono delle attività agricole tradizionali sono fenomeni che mettono a rischio la conservazione di prati e pascoli, elementi fondamentali di biodiversità. Con Francesco Gubert, dottore agronomo ed esperto di zootecnia di montagna, parleremo dei mille ruoli del prato nel paesaggio rurale alpino.

Iscriviti all’incontro online

I beni collettivi per uno sviluppo turistico di Comunità
Evento online giovedì 05 novembre alle ore 20.00

Vi segnaliamo un evento online organizzato dalla Cooperativa Fuoco sul tema: “I beni collettivi per uno sviluppo turistico di Comunità” che si terrà giovedì 05 novembre alle ore 20.00. Il programma prevede: una breve sintesi dei risultati e delle prospettive future del progetto Fuochi nelle Malghe; un dialogo tra Paolo Grigolli – consulente di destinazioni turistiche e Maurizio Davolio – Presidente dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile sul tema: “Il turismo di comunità. Un modello vincente per il futuro dei beni collettivi?”

La partecipazione è gratuita e per iscriversi, entro il 04 novembre 2020, basta compilare il seguente modulo: https://docs.google.com/…/1FAIpQLSe9gBIOhDrqJx…/viewform

Il turismo che verrà
Le "Giornate del Turismo Montano", dal 10 al 13 novembre online

Vi segnaliamo gli incontri organizzati nell’ambito della XXI edizione della Borsa del Turismo Montano che quest’anno si svolgerà online, dal 10 al 13 novembre. Un programma ricco di conferenze che proveranno a ragionare su come il turismo montano può cogliere l’opportunità del cambiamento per rafforzarsi e migliorarsi.

Vedi il programma completo

Fa’ la cosa giusta… online
Dal 20 al 29 novembre

Anche la fiera Fa’ la cosa giusta ci propone un modo diverso di ritrovarci: 100 appuntamenti per riconnettere i fili delle nostre vite quotidiane con ciò che accade globalmente. Per scoprire, condividere e divulgare le buone pratiche del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Vedi il ricchissimo programma online

Una pillola di lentezza
L’economia della condivisione
Oggi come non mai abbiamo bisogno di fiducia. E di condivisione. Ecco perché vogliamo consigliarvi la lettura del numero di settembre della rivista della Rete Rurale Nazionale, che ci parla di "economia della condivisione" presentandoci progetti, imprese e cooperative di comunità che rappresentano delle nuove frontiere dell’economia delle aree rurali.
Lo potete trovare qui
Lavori in corso
Ma la Rete di Riserve… cosa fa?
Durante il lockdown della scorsa primavera, più persone ci hanno chiesto: "ora che non potete fare escursioni, siete fermi?". La risposta è decisamente "no". Le escursioni sono in realtà solo un piccola parte dell’attività della Rete di Riserve, anche se non tutti lo sanno. Per questo abbiamo deciso di proporre questa nuova rubrica "Lavori in corso" in cui raccontarvi alcuni dei progetti che la Rete di Riserve sta portando avanti.
Ad esempio, è in stampa in questi giorni un volume dedicato all’Avisio con contenuti naturalistici, storici e culturali e che conterrà anche una guida (tradotta anche in inglese e tedesco) con 10 percorsi per esplorare il nostro torrente.
Un altro progetto ambientale, particolarmente significativo, a cui la Rete di Riserve sta lavorando riguarda invece il recupero di castagneti e lariceti vicino ai paesi nei territori di Altavalle e Segonzano, che vede coinvolti oltre ai Comuni anche numerosi proprietari privati. Nelle prossime newsletter vi parleremo di altri progetti in corso, ma nel frattempo vi ricordiamo che per qualsiasi informazione potete sempre contattarci alla mail reteriservecembra.

Vuoi vedere le ultime newsletter inviate?

open.php?u=5bb4b0511f5ad5966b59ad60c&id=1747e98a04&e=e834f47a0a

200 euro dalla Cassa di Trento

Il 9 ottobre 2020 la Cassa di Trento, della quale TassoBarbasso è correntista, ha deciso di sostenere la nostra attività legata a turismo sostenibile e dialogo interculturale con 200 euro. Grazie Cassa e vedremo di spenderli al meglio per le nostre attività

Tasso Barbasso dal 2 settembre 2020 è Aps, associazione di promozione sociale

 

Dal 2 settembre 2020, grazie al grande lavoro della nostra presidentessa Linda Martinello, Tasso Barbasso è diventata Associazione di promozione sociale.
Quando passate al Caf o dal commercialista quindi ricordatevi che nello spazio dedicato al 5per1000 dovete indicare “Associazione Tasso Barbasso” e come codice fiscale/partita Iva 96094750229